Serate informative

 

Per evitare che il confronto produca escalation e si risolva in violenza o debba richiedere l’intervento dell’Autorità Giudiziaria, con sproporzionato dispendio di tempo e denaro, oltre che con danno alle relazioni sottostanti, c‘è un’altra strada: la mediazione. Con l’aiuto di una terza persona, neutrale e vicina in egual modo a tutte le parti coinvolte, si intraprende un percorso appropriato per l’obiettivo di trovare una soluzione costruttiva e comune. Le parti in conflitto con l’intervento acquietante del mediatore vengono sostenute affinché possano esprimersi nel reciproco rispetto, per sviluppare passo per passo risoluzioni di reciproca soddisfazione.

Sotto l‘ombrello di „medianda“ si sono raccolti ora in Alto Adige, in una nuova piattaforma comune mediatrici e mediatori. Essi intendono essere attivi nell’informazione e sensibilizzazione sul tema della mediazione, offrirsi quali mediatori professionalmente attivi per controversie che possano richiedere le loro competenze, rappresentare gli interessi dei mediatori promuovendo la loro formazione e il loro aggiornamento continuo.

Iniziando a Silandro, „medianda“ organizzava diverse serate informative, aperte a tutti, dedicate alla mediazione, in particolare in ambito familiare. La manifestazione è stata successivamente ripetuta su tutto il territorio altoatesino. Dopo Silandro, Brunico, Bolzano, Egna, Merano; dopodiché siamo intervenuti a Bressanone ed infine toccò di nuovo Bolzano il 3/2/2017 presso il teatro "Cristallo".